Nintendo lancia Wii Mini: la console low cost dal 22 marzo in Italia

Una console low cost: è questa l’idea di base della Wii Mini. Nintendo ha lanciato nelle scorse settimane il prodotto in alcuni mercati, mentre l’Italia potrà accogliere la nuova console low cost a partire dal 22 marzo. In Canada, giusto per fare un esempio, la Wii Mini è stata venduta a 99 dollari e le prime giornate di vendita sono andate molto bene. In Italia il prezzo consigliato è quello di 109 euro: all’interno troveremo solo la console Wii Mini ed i controller. Dotazione dunque scarsissima, se pensiamo che all’interno del pack non ci sarà nessun gioco! La console è la versione “low cost” della Nintendo Wii attualmente in commercio: non c’è il supporto per la disposizione in verticale, non si potrà connettere ad internet, c’è un solo ingresso USB e non c’è la retrocompatibilità con il GameCube. L’esperimento funzionerà? Per avere una risposta a questa domanda, dovremo attendere la prima settimana di vendita. Ma possiamo già fare delle considerazioni: aggiungendo pochi euro (fra 20 e 30 euro), potremmo acquistare un modello della “vecchia” Wii, con il Family Pack: avremo una Wii di generazione precedente, ma con due giochi come Wii Sport e Wii Party, oltre alle connettività e a molte altre funzionalità che in questa Wii Mini non sono disponibili. Dunque il vero e proprio problema della Wii Mini sembra il prezzo, non troppo competitivo rispetto alle versioni attualmente in commercio: in caso di scarse vendite, Nintendo potrebbe abbassare ulteriormente il prezzo.

Share