Smartphone di fascia medio bassa: come cambia il mercato

Smartphone di fascia medio bassa: come cambia il mercato

L’acquisto dello smartphone nuovo è per molti un momento importante. Soprattutto perché ormai lo smartphone è diventato un compagno quotidiano, sfruttato il minimo indispensabile per telefonare, molto di più per navigare in rete, fare fotografie, ascoltare musica, leggere messaggi di vario genere. In commercio ne troviamo tantissimi, di decine di marche diverse, molti dei quali sono prodotti di buona qualità. Considerando anche una spesa minima inferiore ai 200-300 euro, oggi nei negozi specializzati possiamo trovare prodotti di elevata qualità, perfetti da sfruttare in qualsiasi situazione.

Perché spendere poco Fino a qualche anno fa gli smartphone di qualità elevata erano costosi, molto costosi. Anche oggi chi vuole avere l’ultimo modello disponibile in commercio, quello con più gadget e particolari dotazioni, è costretto a spendere cifre significative, superiori di solito ai 500 euro. Vero è però che mentre una volta la fascia medio bassa era costituita esclusivamente da modelli vecchiotti, o da prodotti di gamma altrettanto medio bassa, oggi alcune aziende preferiscono offrire ai loro clienti smartphone di qualità buona a costi non eccessivi. L’arrivo delle aziende cinesi sul mercato europeo ha influito pesantemente su questa situazione. Basta leggere la recensione dello xiaomi mi a2 su outofbid.it per capire che possiamo avere a disposizione uno smartphone di grande qualità anche spendendo cifre vicine ai 200 euro.

Come scegliere lo smartphone giusto Per altro ci sono tantissime persone che oggi non sono disposte a spendere cifre esorbitanti per acquistare uno smartphone. Ci sono telefoni oggi che hanno un costo molto più elevato di un notebook di fascia medio alta. Molte persone sono coscienti di questa situazione e bene informate sulle componenti degli smartphone migliori, delle loro prestazioni e delle caratteristiche fondamentali da valutare. Per scegliere uno smartphone di qualità è infatti importante anche valutare quali siano le funzionalità che ci attraggono maggiormente, che dipendono ovviamente da come, quanto e perché utilizziamo questo tipo di dispositivo. Tra i prodotti di fascia alta ci sono molti modelli che portano un brand noto e famoso, il cui prezzo è stabilito anche su questa base. Chi utilizza lo smartphone per svolgere compiti quotidiani, quali ascoltare musica, fare qualche occasionale fotografie, rispondere ai messaggi, può trovare prodotti di buona qualità anche tra quelli di fascia medio bassa.

Capire le proprie esigenze Per non trovarsi a dover rinunciare a qualche particolare funzionalità, o anche per non accontentarsi di prestazioni mediocri spendendo poco, conviene fare il punto delle motivazioni che ci portano d avere uno smartphone in tasca ogni giorno. C’è chi utilizza il dispositivo per scattare molte fotografie, che quindi dovrà scegliere tra i prodotti che sono particolarmente indicati per svolgere questo compito; altri invece usano lo smartphone soprattutto per visualizzare contenuti multimediali: un display sufficientemente grande e una buona risoluzione sono elementi fondamentali. Altri elementi da valutare sono poi il peso del dispositivo, i materiali utilizzati per la scocca, la RAM e il processore che sono stati montati al suo interno. A seconda delle nostre necessità almeno un paio di questi elementi possono essere del tutto superflui, cosa che ci aiuta ad acquistare lo smartphone ideale per noi senza spendere troppo.

Share